RIMEDI NATURALI

“Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già creata”

Albert Einstein

LA FITOTERAPIA

Le piante sono sempre state un rimedio naturale per la cura di malattie e oggi più che mai sono considerate come una valida fonte terapeutica. Ecco perché la fitoterapia prevede l’utilizzo di piante o dei loro estratti per il trattamento di disturbi e patologie e il mantenimento del benessere psicofisico. In particolare, la Solgar utilizza, in ambito fitoterapico, estratti erbali standardizzatitra cui la Rodiola, un tonico-adattogeno che aiuta a contrastare stanchezza fisica e mentale e favorisce il normale tono dell’umore.

LA GEMMOTERAPIA

La Gemmoterapia, considerata il futuro della fitoterapia, consiste nel prescrivere l’utilizzo di tessuti vegetali embrionali come gemme o germogli che agiscono come terapia di “terreno”. Queste gemme, infatti, vantano un sorprendente potenziale energetico e sono ricche di aminoacidi, glucidi e vitamine. Grazie alle loro proprietà sono in grado di ripristinare lo stato di normale equilibrio della persona.

LA FLORITERAPIA

La floriterapia è una tecnica utilizzata a scopo curativo prevalentemente per disturbi di tipo emozionale. In particolare, l’essenza di alcuni fiori australiani, se trattati in un certo modo, rilascerebbero nell’acqua la loro “energia” o “memoria” vitale. Grazie a tali proprietà e alla loro energia, la floriterapia e il trattamento con i fiori australiani sarebbero in grado di trasformare l’emozione negativa in positiva e a trattare ansia, stress e insonnia.

L’OMEOPATIA

L’omeopatia è la pratica più diffusa tra le medicine non convenzionali ed è spesso utilizzata come supporto alle medicine tradizionali. Svolge un’azione simile ad un vaccino, poiché, grazie alla somministrazione di sostanze simili all’agente patogeno viene stimolata una reazione immunitaria in grado di rinforzare le difese dell’organismo favorendo la guarigione e prevenendo la patologia. Attraverso l’omeopatia si cerca di riportare l’equilibrio delle caratteristiche dell’organismo e dell’energia vitale ponendo l’attenzione sulla persona piuttosto che sulla malattia.